report aziende

Aziende italiane e professionisti

Report aziende italiane gratis
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Ambiente e inquinamento, impatto delle miscele innovative di carburanti per autovetture

emissioni auto

La rivista scientifica “peer reviewed Journal of Cleaner Production” ha pubblicato l’articolo “Life Cycle Assessment of innovative fuel blends for passenger cars with a spark-ignition engine: a comparative approach” che riporta gli ultimi risultati della ricerca svolta presso i laboratori di Innovhub SSI, nell’ambito della borsa di dottorato co-finanziata da Politecnico di Milano e Innovhub SSI, dal titolo “Effects of the use of innovative fuels and biofuels on the reduction of air pollution and the climate change”, “Valutazione del ciclo di vita di miscele innovative di carburanti per autovetture con motore ad accensione comandata: un approccio comparativo”.

La ricerca alla base dell’articolo ha applicato la metodologia Life Cycle Assessment per valutare gli impatti ambientali di un veicolo con motore a combustione interna (ICEV) medio (segmento C) e un veicolo elettrico a batteria (BEV) medio (segmento C). Informazioni al link.
I risultati confermano l’importanza di valutare un insieme completo di impatti ambientali quando si pianifica la migliore alternativa da seguire. I futuri progetti di ricerca dovrebbero valutare altri tipi di veicoli e segmenti di automobili, biocarburanti di nuova generazione, l’effetto del calore disperso e dell’aria condizionata dei veicoli, nonché le prestazioni reali su strada del BEV.

È possibile visionare l’articolo completo gratuitamente fino al 6 dicembre 2022 al link  sulla rivista Journal of Cleaner Production (Volume 378, 10 December 2022, 134535). Dopo tale data l’articolo sarà visibile ai soli abbonati.
Innovhub Stazioni Sperimentali per l’Industria s.r.l., è il centro nazionale di ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico che opera in diversi ambiti industriali, dall’energia al settore alimentare, e più in generale al manifatturiero avanzato dei distretti italiani, passando per le biotecnologie, le nanotecnologie e la bioeconomia.

Fa parte di Enterprise Europe Network, rete che nasce nel 2008 per volontà della Commissione Europea, per il supporto all’internazionalizzazione e all’innovazione di aziende e centri di ricerca e che si avvale di 700 partner distribuiti in oltre 60 paesi in tutto il mondo.

Condividi:

Altri imprenditori ed imprese

Join Our Newsletter