report aziende

Aziende italiane e professionisti

Report aziende italiane gratis
Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Trading on line che cos’è?

trading-on-line-cosa-e-come-fare

Che cos’è il trading on line?

Il trading on line è la compravendita sui mercati finanziari che possiamo fare on line ossia via internet con vari strumenti finanziari.

Ciò avviene con un contratto che avviene tra il broker che è colui che opera materialmente le transazioni sui mercati ed il trader che è invece il cliente finale che mette il capitale.

Il broker solitamente prende una commissione o una provvigione sui guadagni ottenuti coi soldi del trader.

Il contratto che viene stipulato tra broker e trader si chiama CFD (Contract for difference) non ha scadenza e rappresenta un modo snello di fare trading on line a prezzi contenuti.

Come fare trading on line?

Per fare trading on line per prima cosa come trader dobbiamo aprire un conto on line con un broker autorizzato.

I più importanti sono Etoro che richiede un deposito minimo di 50 euro, Plus 500 che richiede un deposito minimo di 100 euro e Trade.com che richiede invece un deposito minimo di 200 euro.

La cosa importante nella scelta di un broker è che questi sia regolamentato da CONSOB 

Il trading on line non è un discorso di fortuna, ma bisogna studiare l’andamento della borsa, dei titoli e delle valute anche in base alla situazione geopolitica.

Ci sono molti libri che parlano di trading on line, ma la cosa che vi consigliamo noi è di frequentare un corso possibilmente in aula, dove è possibile confrontarsi direttamente con il docente e con gli altri aspiranti traders.

Su quali mercati posso fare trading on line?

I mercati su cui possiamo fare trading on line sono svariati, ma sono principalmente le azioni, gli indici di borsa, le criptovalute e le valute ed in quest’ultimo caso parliamo di Forex, che è un mercato particolare dove si scambiano solo valute e quindi è quello con la maggiore  liquidità disponibile.

Oltre ad investire in borsa ci sono quindi altri settori nei quali possiamo fare business on line.

Per quanto riguarda le principali materie prime ad esempio possiamo scambiare grano, oro, petrolio, mais e caffè.

In questi casi dobbiamo studiare molto la politica per quanto riguarda le oscillazioni dell’oro e del petrolio, mentre per il settore alimentare tenere presenti le situazioni meteorologiche che condizionano i raccolti e quindi anche le oscillazioni future di queste materie prime.

Oltre a questo è necessario anche studiare i grafici, imparare ad analizzare e a prevedere i trend.

Per questo esistono anche delle piattaforme di prova che ci consentono di esercitarsi, ma come detto prima la cosa principale che vi consigliamo è di studiare e frequentare dei corsi di trading con personale qualificato perchè coi nostri soldi non si scherza ed investimenti sbagliati potrebbero mandarci in rovina.

Condividi:

Altri imprenditori ed imprese

Join Our Newsletter